Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK

Stefania Tansini

La grazia del terribile

Vetrina 2020 - sezione IN

progetto, coreografia, danza Stefania Tansini
luci Matteo Crespi
suono Claudio Tortorici c
ollaborazione artistica Anna Zanetti
produzione Associazione Culturale Nexus Factory

"Le immagini offrono la loro grazia presente nell'istante del gesto percepito".
(L'immagine insepolta, Georges Didi-Huberman)

Un percorso di trasformazione di un corpo che traccia il proprio viaggio attraverso pulsioni uguali e contrarie: da un lato una scultura in movimento che intensifica e dilata la durata del gesto naturale creando infinite geometrie sulle quali però non si sofferma, dall'altro un organismo enigmatico che si contorce, si incrina, si plasma, in balìa delle sue possibilità di metamorfosi.
Un corpo che si modifica nel tempo, che passa dalla concretezza del presente, dalla logica della carne a pulsioni fuori controllo, per arrivare ad un corpo alla deriva, proiettato verso un desiderio, verso un altrove.
Il processo di ricerca che ha portato a questo solo è un percorso meditativo, fatto di concentrazione continua e di attenzione al dettaglio, che tenta di mettere in forma le inquietudini e le contraddizioni che ci abitano, che tenta di cogliere quell’energia vitale che cerca di sopravvivere in un cambiamento di forme continue che scivolano nello spazio.

- Lombardia -

Stefania Tansini

Si diploma come danzatrice alla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi nel 2014 e inizia a lavorare in seguito con Simona Bertozzi, Luca Veggetti, Ariella Vidach, Romeo Castellucci per lo spettacolo Democracy in America e per l’opera lirica Flauto M...

Castiglioncello - Castello Pasquini | Festival Inequilibrio

giovedý 24 giugno 2021

serata Anticorpi eXpLo - tracce di giovane danza d'autore

fine lista contenuti