Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK

Pablo Girolami

Residenze creative per Manbuhsa e Tripofobia

ResiDance XL 2020

Progetto 1
Manbuhsa

coreografia Pablo Girolami
danzatori Giacomo Todeschi, Pablo Girolami
musica Ugate Sooraj - Jota Karloza / Hey Furtila (hey Perky) - Miss Clo
costumi Caterina Politi

Manbuhsa è stato creato immaginando due ragazzini che giocano in una risaia. Incentivata dal fascino per le civiltà estere e forgiata sui ritmi della musica, una relazione si crea tra i danzatori. Attraverso i movimenti, uno spinge l’altro alla scoperta del suo istinto naturale. Un cammino vibrante di inconsapevoli emozioni, innocenza e giocosità.


La prima immagine che ho avuto è stata quella di un esodo urbano. Ho visto un treno stracolmo di gente in viaggio verso il proprio paese di origine. Esploro la sensazione di insicurezza e di quel sentirsi ingabbiati dalla negatività latente
dell’urbanizzazione. Da questo conflitto, sviluppo una sensazione di fiducia che porta a una relazione educativa, volta alla riflessione personale e alla scoperta di sé. Lasciati da parte paura e scetticismo, si staglia una strada libera, fatta di eccitazione e desideri da esplorare.
La seconda immagine su cui mi sono basato riguarda invece il corteggiamento animale, in particolar modo quello degli uccelli. Osservando il loro comportamento durante la parata nuziale, mi sono lasciato influenzare sotto diversi aspetti. Mentre la fisicità di Manbuhsa ci rimanda alle gru, i cui corpi reagiscono simultaneamente agli impulsi reciproci, l’agitazione e la precisione ci possono far pensare al ragno pavone. Manbuhsa è in qualche modo uno studio e una trasposizione sul corpo umano di queste peculiari danze animali.

Pablo Girolami
                                                                                                                                                                                                          

Progetto 2
Tripofobia

coreografia Pablo Girolami, Giacomo Todeschi
interpreti Pablo Girolami, Giacomo Todeschi
musica Mixed by Extrastunden
con il supporto di KOMM TANZ Teatro Cartiera
Progetto di residenza Compagnia Abbondanza/Bertoni in collaborazione con il Comune di Rovereto 

In Tripofobia due corpi si incanalano negli schemi ai quali questa fobia fa riferimento. Muovendosi tramite forme geometriche alternate e precise, si districano tra i cunicoli bui privi di aria e conditi di elementi “altri” da noi. Investigano il dualismo tra equilibrio e disequilibrio, passivo e attivo, consapevole e inconsapevole. Una costante a tratti chiara e a tratti offuscata che confonde non solo il pubblico, ma gli interpreti stessi che, sopraffatti da un’energia contratta, incatenano i corpi in torsioni e ripetizioni che tolgono il respiro.
Senza aria, gli spettatori sono spinti verso uno stato di smarrimento e repulsione. I danzatori però sembrano anche godere di questa atmosfera disagiante.  All’interno di un’atmosfera afosa ed irrequieta, la causa e l’effetto vengono costantemente rebaltati, in un loop continuo di mutevoli stati.

- Friuli Venezia Giulia -

Pablo Girolami

Pablo Girolami, nato a Neuchâtel (CH), si diploma presso la Tanz Akademie Zürich nel 2014. Nello stesso anno comincia la sua carriera professionale come danzatore con l’Hessisches Staatsballett. Danza nel 2018 per Spellbound Contemporary Ballet. Coreografo freelance e ...

Rovereto (TN) - CID Centro Internazionale della Danza

mercoledý 22 gennaio 2020 - venerdý 7 febbraio 2020

ResiDance XL - residenza creativa per Manbuhsa a cura di Associazione Incontri Internazionali di Rovereto – Oriente Occidente

Collegno (TO) - Lavanderia a Vapore

lunedý 10 febbraio 2020 - mercoledý 19 febbraio 2020

ResiDance XL - residenza creativa per Manbuhsa a cura di Fondazione Piemonte dal Vivo – Circuito Regionale Multidisciplinare

Sansepolcro (AR) - Teatro alla Misericordia

martedý 27 ottobre 2020 - venerdý 6 novembre 2020

ResiDance XL - residenza creativa per Tripofobia a cura di Capotrave / Kilowatt

fine lista contenuti