Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK

Emanuele Rosa e Maria Focaraccio - Liguria

Emanuele Rosa (Genova, 1989) inizia la sua carriera in qualità di danzatore professionista nella compagnia Junior del Balletto di Toscana nel 2009.
Dal 2011 danza stabilmente nelle compagnie Imperfect Dancers Company (IT), Landestheater Linz (AT), Staatstheater Darmstadt (DE), Hessisches Staatsballett (DE), Skånes Dansteater (SE), CCN Rillieux-la-Pape / Yuval Pick (FR), danzando coreografie di Cristal Pyte, Richard Siegal, Alexander Ekman, Itzik Galili, Marco Goecke, Ben Wright , Yuval Pick e molti altri. Tornato in Italia nel 2017 lavora come danzatore freelance per la Compagnia Abbondanza/Bertoni, Interno5 e C&C Company / Carlo Massari, mentre inizia nuove collaborazioni all’estero con il Tanztheater Erfurt in Germania, R14/JulienGrosvalet in Francia e Arno Schuitemaker, con il quale lavora alla produzione Orfeo e Euridice al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino.
Come coreografo crea all you need is (2022) con Maria Focaraccio, selezionato per la Vetrina della giovane danza d’autore eXtra 2022, HOW TO _ just another Boléro (2021), sempre con Maria, selezionato alla Vetrina della giovane danza d’autore eXtra 2021, Meat Me (2019) e As if, I have missed myself (2020), quest’ultimo in coproduzione con Bora Bora – Dans og visuelt teater (Danimarca) con il coreografo Fabio Liberti, Ribelle (2018), Il Piccolo Principe (2019) e Alice nel paese delle meraviglie (2022) per Agora Coaching Project (Italia) con Carlo Massari.
Artista associato di C&C Company, collabora alla creazione coreografica degli spettacoli RIGHT (2021), Incipit (2021), Il combattimento di Tancredi e Clorinda (2021) diretti da Carlo Massari, con cui collabora inoltre alla creazione delle coreografie per l’opera Carmen al Teatro Regio di Parma (2022). Negli anni crea inoltre Hell Sweet Hell (2018) finalista al Premio Equilibrio Roma 2018.
Emanuele affianca all’attività di danzatore e coreografo l’insegnamento di classi e workshop in Italia e all’estero, tra cui CCNR/ Yuval Pick (FR), Agora Coaching Project (IT), Black Box Dance Company (DK), Opus Ballet (IT), Art Facrory International (IT), Anfibia (IT), MOVEMENT – Koinè Danza (IT), per citarne alcuni. Nel 2019 è stato invitato come giudice internazionale alla 32a edizione del International Festival of Modern Choreography a Vitebsk, Bielorussia.

Maria Focaraccio (1992) studia presso il Balletto di Toscana, Firenze. Approfondisce la sua formazione prendendo parte nel 2010 ad Agora Coaching Project, diretto da Michele Merola ed Enrico Morelli. Dal 2011 al 2015 lavora presso la Imperfect Dancers Company, diretta da Walter Matteini e Ina Broeckx.
Dal 2015 vive a Berlino, dove lavora come danzatrice e coreografa freelancer. Nel 2017 viene selezionata per Smash#10, training intensivo in performance sperimentale durante il quale ha l’opportunità di lavorare con Alessio Castellacci, Maria F. Scaroni, Anna Novicka e Sonja Pregrad.
Nel 2018 danza per Hell Sweet Hell coreografia di Emanuele Rosa, selezionata come finalista al Premio Equilibrio 2018. Dal 2018 collabora con la coreografa MariaGiulia Serantoni, performando in diverse sue produzioni tra cui Eutropia (presentato nell’ambito del festival MilanOltre 2019 e finalista del Premio Equilibrio 2018) e Underground Memoirs (presentato nell’ambito di Romaeuropa Festival 2019). Con MariaGiulia collabora anche in veste di co-autrice per la performance Storie Brevi – nulla di troppo intimo (selezionata alla Vetrina della giovane danza d’autore 2019) e la performance Dia – Fantasie ritmiche (presentata nell’ambito del festival La democrazia del corpo presso Cango Cantieri Goldonetta) sono il risultato del lavoro a quattro mani. Nel 2021 Maria lavora con il coreografo Carlo Massari per la produzione Incipit. In Germania invece prende parte a diverse produzioni del Tanztheater Erfurt, diretto da Ester Ambrosino, tra cui: The Fairy Queen (2019), Magnificat (2022) e Novecento – Die Legende vom Ozeanpianisten (2022).
Dal 2020, insieme ad Emanuele Rosa, crea HOW TO _ just another Boléro (2021), selezionato alla Vetrina della giovane danza d’autore eXtra 2021 e all you need is, selezionato alla Vetrina della giovane danza d’autore eXtra 2022.
Dopo essersi laureata in filosofia presso l’università di Pisa, Maria studia al momento Tanzwissenschaft (Scienze della danza) presso la Freie Universität di Berlino. Nell’ambito della Valeska Gert Guest Professorship organizzata dalla Freie Universität ha modo di lavorare con il coreografo belga Michael Laub e il regista giapponese Toshiki Okada.

EM+ rappresenta il progetto che unisce le pratiche coreografiche di Emanuele Rosa e Maria Focaraccio.
Il primo lavoro HOW TO _ just another Boléro (2021) è progetto vincitore di Call from the Aisle 2021 e selezionato alla Vetrina della giovane danza d’autore eXtra 2021. Il secondo lavoro di EM+, all you need is (2022), è vincitore del Premio TWAIN Direzioni Altre 2022 e selezionato alla Vetrina della giovane danza d’autore eXtra 2022. Emanuele e Maria sono artisti associati di C&C Company, co-produttore dei loro lavori insieme a S’ALA / spazio per artist+ ; sono stati inoltre supportati da Twain_Centro di Produzione Danza, PERIFERIE ARTISTICHE_Centro di Residenza del Lazio, da KOMM TANZ/PASSO NORD, progetto residenze Compagnia Abbondanza/Bertoni in collaborazione con il Comune di Rovereto, da Start and Go progetto del comune di Genova, CURA - Centro Umbro Residenze Artistiche, Corsia Of - Centro di Creazione Contemporanea, Micro Macro Terra Marique.


Emanuele Rosa ph.Andrea Morelli
Maria Focaraccio ph. Carmine Mazzocca

HOW TO _just another BolÚro

Vetrina 2021 - sezione IN

all you need is

Vetrina 2022 - sezione IN

AMEN

progetto selezionato per ResiDance 2023

else %>
fine lista contenuti