Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK

- Lazio -

Associazione Vera Stasi

Via della Lupa 6 
01017 Tuscania

 

barbarini.verastasi@gmail.com

http://progettiperlascena.org

Giuseppe Vincent Giampino

Extended Symmetry

Tuscania - Supercinema

domenica 9 settembre 2018

Vetrina 2018 - sezione IN

Ph. Enrico Maria Bertani

Daria Menichetti

Meru

Tuscania - Supercinema

venerd́ 12 ottobre 2018

Vetrina 2018 - sezione IN

Ph. Dario Bonazza

Simone Zambelli

Non ricordo

Tuscania - Supercinema

sabato 13 ottobre 2018

Vetrina 2017 - sezione IN

Nuove Traiettorie 2018

Tuscania - Teatro Supercinema

venerd́ 1 marzo 2019 - sabato 9 marzo 2019

La commissione di tutoraggio (Paolo Brancalion, coordinatore dei progetti del Teatro Dimora di Mondaino e Angela Fumarola, condirezione artistica di Armunia/Festival Inequilibrio, responsabile danza e progetti internazionali) e affermati docenti (Fabio Acca, Lisa Gilardino, Alessandro Pontremoli, Mara Serina) tracceranno un corpo-a-corpo formativo con gli artisti agli esordi della propria ricerca, accompagnandoli alla comprensione delle dinamiche complesse che stanno alla base delle scelte di un operatore, vagliando tutti gli aspetti della creazione: dalla drammaturgia alla comunicazione e diffusione, dal linguaggio coreografico alle tecniche della danza, alla visione critica dei lavori presentati al Festival e delle creazioni scelte per rappresentare la Vetrina della Giovane Danza d’Autore 2018.
Infine, il gruppo dei partecipanti avrà a disposizione uno spazio di allenamento per promuovere lo scambio di pratiche. Ogni autore sarà infatti invitato a presentare il proprio ‘training’ fisico confrontandosi con gli altri partecipanti, seguiti in questo allenamento da Rita Valbonesi (osteopata, esperta di anatomia esperienziale e insegnante di danza).

Dall’edizione 2016 si è dato vita ad ulteriori momenti di sviluppo dell’azione, successivi all’appuntamento di Ravenna, denominati Nuove Traiettorie XL_PRO e dedicati a chi - tra gli autori selezionati - manifesti la necessità di ampliare ulteriormente il percorso attraverso altri momenti di incontro. Nuove Traiettorie XL_PRO ha come pensiero di base quello di mettere in relazione fra loro gli autori attraverso momenti di condivisione di spazi di prova e di convivenza, in un’ottica orizzontale di scambio alla pari.

Nuove Traiettorie 2018

Tuscania - Teatro Supercinema

venerd́ 8 marzo 2019

La commissione di tutoraggio (Paolo Brancalion, coordinatore dei progetti del Teatro Dimora di Mondaino e Angela Fumarola, condirezione artistica di Armunia/Festival Inequilibrio, responsabile danza e progetti internazionali) e affermati docenti (Fabio Acca, Lisa Gilardino, Alessandro Pontremoli, Mara Serina) tracceranno un corpo-a-corpo formativo con gli artisti agli esordi della propria ricerca, accompagnandoli alla comprensione delle dinamiche complesse che stanno alla base delle scelte di un operatore, vagliando tutti gli aspetti della creazione: dalla drammaturgia alla comunicazione e diffusione, dal linguaggio coreografico alle tecniche della danza, alla visione critica dei lavori presentati al Festival e delle creazioni scelte per rappresentare la Vetrina della Giovane Danza d’Autore 2018.
Infine, il gruppo dei partecipanti avrà a disposizione uno spazio di allenamento per promuovere lo scambio di pratiche. Ogni autore sarà infatti invitato a presentare il proprio ‘training’ fisico confrontandosi con gli altri partecipanti, seguiti in questo allenamento da Rita Valbonesi (osteopata, esperta di anatomia esperienziale e insegnante di danza).

Dall’edizione 2016 si è dato vita ad ulteriori momenti di sviluppo dell’azione, successivi all’appuntamento di Ravenna, denominati Nuove Traiettorie XL_PRO e dedicati a chi - tra gli autori selezionati - manifesti la necessità di ampliare ulteriormente il percorso attraverso altri momenti di incontro. Nuove Traiettorie XL_PRO ha come pensiero di base quello di mettere in relazione fra loro gli autori attraverso momenti di condivisione di spazi di prova e di convivenza, in un’ottica orizzontale di scambio alla pari.

fine lista contenuti