Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK

Vetrina della Giovane Danza d'Autore XL

Dopo vent’anni di intensa attività la Vetrina del Network Anticorpi XL non accenna a invecchiare. Anzi si rinnova con vigore e rigore e da dieci anni rappresenta la prima azione del Network Anticorpi XL, la rete dedicata alla giovane danza d’autore, che attualmente coinvolge 35 operatori di 15 Regioni.

L’azione Vetrina si rivolge ai coreografi italiani attivi da meno di cinque anni e nasce da un’attenta ricognizione dei partner regionali del Network nei rispettivi territori. È un lavoro di scouting che offre ai giovani autori - selezionati con bando annuale da una commissione artistica composta da tutti i partner della rete - una preziosa occasione di confronto con il pubblico, con numerosi operatori nazionali e internazionali, con critici di diverse generazioni e con altri artisti.
La Vetrina contribuisce anche alla mobilità degli artisti decretandone l’accesso alla rassegna itinerante ANTICORPI EXPLO, realizzata dagli operatori del Network per incentivare il fisiologico ricambio generazionale della scena coreografica nazionale.

Nel 1996 l’Associazione Cantieri, con pochissime risorse, diede avvio alla Vetrina della giovane danza d’autore, prima occasione di incontro fra artisti, operatori del settore e pubblico, per promuovere e supportare i giovani autori della danza contemporanea e di ricerca. Fu un’esperienza innovativa e rivoluzionaria per la scena italiana di quei tempi.

Da vent’anni quell’esperienza continua a vivere e a lottare per offrire maggiori opportunità ai giovani, per rendere meno marginale la danza d’autore. L’iniziativa nel tempo ha saputo attrarre a sé un numero crescente di programmatori, sensibili alla sua traiettoria politica e culturale. La dimensione di rete è diventata così il suo naturale sviluppo.

La traiettoria tracciata in questi anni di attività ha contribuito a un cambio radicale di prospettiva nel sistema teatrale, favorendo il ricambio generazionale sulla scena e dando riconoscimento all’innovazione artistica. La Vetrina della Giovane Danza d’Autore ha permesso di far emergere la vitalità della danza italiana e dei nuovi autori, che si sono via via affermati sulla scena. La sua funzione è oggi più che mai essenziale e non potrà che crescere con la stessa ostinazione e vitalità mostrate in questi primi 20 anni.


Info e coordinamento: Associazione Cantieri / Laura Curti 

fine lista contenuti